Il progettista:

schermata-2016-11-23-alle-23-43-26

Nome: Paolo
Cognome: Ferrari
Anno di nascita: 1972
Prima esperienza velica: 1982
Laurea: Architettura
mail: mailto: yacht@ferrariarchitetti.com

 

 

 

 

Attività:

Laureato in Architettura, presso l’Università “La Sapienza” di Roma, svolge un Master sui materiali compositi presso il “CETMA” di Brindisi.
E’ titolare dello Studio Ferrari Yacht Design, specializzato in design di interni e linee esterne, sviluppo e ingegnerizzazione di arredi navali, sia per yacht a vela e motore, sia per navi da crociera. E’ Dottorando in Architettura, presso l’Università di Trieste, dove è stato, per diversi anni, docente a contratto in Disegno Industriale. Tema del Dottorato: “Linee guida per la buona progettazione di imbarcazioni accessibili”. E’ docente presso diverse università italiane e istituti privati di Yacht Design. E’ giornalista pubblicista e scrive regolarmente per la rivista “NauTech” e, saltuariamente, per la rivista di architettura “Platform” e altri periodici. E’ stato velista agonista per oltre 10 anni, su derive e cabinati. Attualmente è istruttore di vela per persone con disabilità motorie su imbarcazioni della classe “Hansa”, per conto della onlus “Easy Action” di cui fa anche parte del consiglio direttivo.

Selezione dei Progetti:

  • Progetto e ingegnerizzazione degli arredi interni per il M/Y Sanlorenzo SL96 “639”.
  • Progetto dello stile degli arredi interni per il M/Y C-Boat “27 Explorer”.
  • Progetto e ingegnerizzazione degli arredi interni per il ref itting del M/Y CRN “Chopi Chopi” di 85 metri.
  • Progetto e ingegnerizzazione di arredi per la nave da crociera Regent Sevenseas.
  • Progetto e ingegnerizzazione delle modifiche all’imbarcazione d’epoca “CADAMA’” per renderlatotalmente accessibile.
  • Progetto dell’imbarcazione asimmetrica “LYFE”.
  • Progetto di ref titing dell’imbarcazione di 111 piedi, M/Y SUDAMI.
  • Progetto dell’imbarcazione ecocompatibile “HAUSBOOT”.
  • Progetto dell’imbarcazione a vela “SEVENTYSEVEN”.
  • Restyling del tender “Delta Marine GPB”.
  • Sviluppo degli arredi dell’Aicon 58.
  • Progetto del motoryacht “FERRARI 52 Oltre”.
  • Progetto del motoryacht “OPEN 50”.
  • Progetto delle linee dei M/Y VISMARA 56 e VISMARA 68.
  • Progetto dell’imbarcazione a vela “FERRARI 28” (con accessibilità e fruibilità da parte di utentidiversamente abili).
  • Progettazione del motoscafo open “Delta Marine 43”.
  • Progetto dell’imbarcazione a vela “FERRARI 45” (con accessibilità e fruibilità da parte di utentidiversamente abili).
  • Progetto di una ruota del timone adatta a portatori di handicap motorio.
  • Progetto dell’imbarcazione a vela “Ferrari 33” (con accessibilità e fruibilità da parte di utenti diversamenteabili). 

     

    Premi:

PROGETTO VINCITORE al concorso “Myda 2014 – Millennium ®Yacht Design Award” con la seguente motivazione: “Piacevolmente anticonformista e provocatorio, gioca sul tema dell’asimmetria e sulla felice alternanza di pieni e vuoti”.

MENZIONE SPECIALE al concorso “Myda 2013 – Millennium Yacht Design Award” con la seguente motivazione: “Interessante sperimentazione nel settore delle house boat con pregevoli spunti nel layout e nella distribuzione interna, nonché nel trattamento delle superf ici e nel decor”.